Classe di merito e noleggio a lungo termine: come funziona?

 

Gennaio 10, 2022

La classe non è acqua, soprattutto se si parla di merito e quindi di assicurazione! Facciamo chiarezza su come funziona la classe di merito e soprattutto cosa succede se scegli il noleggio a lungo termine.

Ma partiamo dalle basi. Come sappiamo, ogni anno, tutti gli automobilisti sono tenuti al pagamento della polizza RC auto, ossia un contratto stipulato con la compagnia di assicurazione per tutelarsi economicamente da possibili rischi che si possono verificare mentre si è alla guida.

L’importo della polizza dipende da tanti fattori, come ad esempio il tipo del veicolo assicurato o le sue caratteristiche tecniche, ma il parametro più importante che entra in gioco per la sua determinazione è la classe di merito. La classe di merito non ha a che fare con lo stile, ma è una questione di condotta.

Te lo spieghiamo meglio: la classe di merito è il parametro che misura la tua “buona condotta” su strada e gli eventuali incidenti in cui sei incorso. Per semplificare ulteriormente si tratta di un punteggio numerico vero e proprio sulla cui base viene individuato il premio da pagare per la polizza auto.
Quindi meno incidenti fai, più sali di classe e più risparmi sull’assicurazione.

COME VIENE CALCOLATA LA CLASSE DI MERITO E COME FUNZIONA?

Innanzitutto, è bene precisare che in tutto le classi di merito sono 18: la prima, che tutti vorrebbero, ti dà la possibilità di sostenere una tariffa assicurativa più bassa. Al contrario, la classe 18 è la più alta e comporta il pagamento di un premio assicurativo più caro.

Se è la prima volta che stipuli una polizza, come ad esempio nel caso di un neopatentato, ti vedrai assegnato automaticamente la classe di merito 14 e da quel momento in poi tutti i sinistri in cui sarai coinvolto (speriamo nessuno!) verranno registrati nell’attestato di rischio.

Ma non preoccuparti: c’è sempre la possibilità di iniziare la tanto sognata scalata verso classi migliori!
Come? Te lo spieghiamo subito.

Prima di tutto è bene che tu sappia che la classe di merito viene aggiornata di anno in anno e,più precisamente, questo aggiornamento avviene ogni 10 mesi, ossia 2 mesi prima la scadenza della polizza RC Auto.

Nello stabilire la nuova classe di merito, successivi, la tua assicurazione prenderà in considerazione i sinistri in cui sei rimasto coinvolto (speriamo nessuno!).
Infatti, se nell’arco dei 10 mesi, non hai commesso incidenti oppure ti sei trovato coinvolto in un sinistro “passivo”, ossia senza colpa, la tua classe di merito migliorerà e potrà salire.
Così non perdi neanche un centesimo di classe. Niente male, vero?

Questo processo è molto importante perché è proprio la tua nuova classe di merito che determinerà il prezzo da pagare per la copertura assicurativa per i 12 mesi successivi.

Un’ultima cosa che potrebbe interessarti riguarda l’ereditarietà della classe di merito. Per venire incontro a chi stipula un nuovo contratto di assicurazione, nel febbraio 2020 è entrata in vigore la nuova RC Familiare, che ha determinato un ampliamento del Decreto Bersani in tema di ereditarietà della classe di merito. Questa consente di utilizzare la classe di merito più favorevole presente tra i familiari conviventi, per tutti i veicoli, quindi anche per le moto, e, per di più, non soltanto in fase di acquisto ma anche durante il rinnovo della polizza. Una svolta!

Facciamo un esempio. Se all’interno del nucleo familiare c’è uno scooter in 12esima classe e un’auto in prima, sarà possibile, dal rinnovo successivo dell’assicurazione, beneficiare anche per lo scooter della prima fascia (come per l’auto) e quindi risparmiare sul costo dell’RC Auto.

E NEL CASO DEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE?

Quello che molti si chiedono nè: “Se noleggio l’auto a lungo termine perdo la mia classe di merito?” Ti rispondiamo con un secco e deciso NO, non più!

C’è un prima e un dopo in ambito normativo sul mantenimento della classe di merito tra veicoli di proprietà e veicoli posseduti con il noleggio a lungo termine.

Infatti, l’IVASS, ovvero l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni che opera per garantire l’adeguata protezione degli assicurati, nel 2018 ha aggiornato le norme e rimosso un vecchio vincolo. Si respira aria di cambiamento!

Prima, se noleggiavi un’auto a lungo termine non avevi la possibilità di mantenere la classe di merito trascorsi i cinque anni. Dopo questo periodo la storia assicurativa dell’automobilista veniva completamente azzerata e, in caso di acquisto di un nuovo veicolo, dovevi ricominciare dalla 14° classe, quindi con una polizza più costosa. Che fatica!

Ora, invece, nei contratti di noleggio a lungo termine non inferiori a 12 mesi puoi richiedere, alla scadenza, il rilascio del duplicato dell’ultimo attestato di rischio e mantenere la classe di merito. È necessario, però, che sulla carta di circolazione sia riportato l’utilizzo temporaneo del veicolo, così sarà possibile trasferire la stessa classe al nuovo veicolo.
Così non perdi neanche un centesimo di classe. Ti rendi conto?

Riassumiamo: con il noleggio a lungo termine hai la possibilità di mantenere la tua classe di merito, e, se ti impegni, puoi addirittura migliorarla!

Quindi adesso non hai più scuse, scegli Flee! Il servizio di noleggio a lungo termine che fa al caso tuo con cui avrai 0 pensieri e tanti vantaggi, tra cui l’assicurazione premium. Penserai che sono soltanto belle parole e invece facciamo anche i fatti!

L’assicurazione Flee comprende:

  • RC auto con guida libera e rinuncia alla rivalsa
  • Incendio, Furto e Kasko (se vuoi senza franchigia)

E in omaggio:

  • Infortuni del conducente

  • Tutela legale

  • Assistenza alla persona h24 ed è compresa anche l’Assistenza Stradale, tramite il nostro partner di noleggio ALD.

Se vuoi saperne di più sulla nostra assicurazione premium e i vantaggi per te, leggi qui.
Potremmo mostrarti altri mille motivi, ma ci fermiamo qui! Il resto lo scoprirai tu scegliendo Flee. Poi ci farai sapere!

Parti subito e prenota una consulenza gratuita con i nostri esperti!

FAQ

Vuoi saperne di più? Siamo qui appposta.