Auto elettriche e ibride: come orientarsi nel futuro delle auto

Febbraio 11, 2022

La cura per il nostro Pianeta, che si esprime attraverso una maggiore attenzione verso la sostenibilità ambientale, sta diventando parte integrante delle nostre vite. Siamo tutti più attenti ai consumi e anche alle emissioni, soprattutto per quanto riguarda la mobilità, dove cresce l’interesse verso le auto elettriche e ibride.  

Chi sceglie le vetture elettriche o ibride sta scegliendo la sostenibilità ambientale: come mostra un recente studio dell’International Council on Clean Transportation (ICCT), le emissioni dei veicoli “full electric” sono inferiori del 66%–69% in Europa rispetto alle auto a benzina di categoria comparabile..

Vuoi sapere una buona notizia? Con le auto green, oltre a ridurre le emissioni di CO2, hai anche accesso, a seconda delle differenti regolamentazioni regionali o comunali, alle zone a traffico limitato con la possibilità di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu. Insomma, prendersi cura dell’ambiente ha i suoi vantaggi!

In questa direzione sta andando anche il governo, che ha stanziato 750 milioni per la realizzazione di oltre 20 mila punti di ricarica di cui 7.500 in autostrada e 13.755 nei centri urbani; uno step necessario per garantire, entro il 2030, la mobilità dei circa 6 milioni di veicoli elettrici. Ad oggi, con il bonus colonnine rivolto a professionisti e imprese, sono stati stanziati altri 90 milioni di euro per contribuire fino al 40 % della spesa. Cifre da capogiro!

Quando parliamo di mobilità green, quindi, parliamo di auto elettriche e ibride. Spesso, però, si crea confusione tra i termini “veicoli elettrici, ibridi e plug in” e si finisce con l’usarli come se fossero intercambiabili. Questo perché, grazie alla tecnologia, spuntano fuori sempre nuovi modelli e riassumerli in due parole diventa sempre più complesso!
Ecco perché è il momento di fare chiarezza: in realtà, infatti, esistono delle differenze tra auto elettriche e ibride e anche tra le diverse tipologie di auto ibride. Scopriamo insieme quali.

AUTO ELETTRICA E IBRIDA: LE PRINCIPALI DIFFERENZE

Non tutti conoscono le differenze tra auto elettriche e ibride.
Devi sapere che le principali riguardano il motore e la ricarica:

  • Il motore. In termini molto semplici, le auto ibride abbinano un motore termico a un motore elettrico. Lavorando in sinergia, si riducono le emissioni e di conseguenza anche i consumi di carburante. Le auto elettriche, invece, non sono dotate di un motore a combustione (termico), ma esclusivamente di quello elettrico. Quindi, in parole povere, 0 emissioni e una maggiore efficienza energetica rispetto ai motori a combustione interna. Chiaro no?
  • La ricarica. L’auto ibrida non ha bisogno di essere ricaricata, poiché il propulsore è alimentato da batterie a litio che si rigenerano durante la marcia e durante la frenata. Parliamo di magia? No, ma di un generatore che sfrutta l’energia prodotta dal motore a combustione. Quindi, in sostanza non hai bisogno di nessuna colonnina per ricaricarla.
    Discorso differente per le auto elettriche. Infatti sono dotate di un motore elettrico alimentato da batterie ricaricabili o da una pila a combustibile. Quindi i veicoli elettrici, al contrario di quelli ibridi, devono essere ricaricati regolarmente presso le stazioni di ricarica o con l’apposita presa a muro.

I MODELLI DI IBRIDA

Dopo aver parlato delle principali differenze tra auto ibride ed elettriche, entriamo nel dettaglio delle diverse tipologie di auto ibride.
Se vuoi farti una cultura sulle auto ibride devi partire dalle differenze tra i principali modelli che si sono diversificati ed evoluti nel tempo.
Troppe? Facciamo un passo alla volta. Partiamo dai principali modelli e le loro differenze: Mild hybrid, Full hybrid, Plug-in hybrid.

Mild Hybrid. Sono considerate le auto più economiche della famiglia dell’elettrico, il motore elettrico entra in funzione solo durante l’accensione e in marce a basse velocità. Inoltre, può essere utilizzato come “boost” nelle manovre di accelerazione. Ti starai chiedendo come si ricarica il motore elettrico. Semplice, durante la frenata! Così il risparmio del carburante è fino al 15% rispetto alla versione tradizionale con motore a combustione.

Full Hybrid. In questa tipologia di auto il motore termico è affiancato da uno o più motori elettrici che consentono di recuperare energia in frenata. Quindi possono viaggiare anche in modalità puramente elettrica con una distanza che si può percorrere a “zero emissioni”. In questo caso il motore elettrico funziona sia in autonomia che in sinergia con quello termico e la ricarica avviene sfruttando l’energia prodotta dal motore termico e dalle decelerazioni. Un prodigio della tecnica!

Ibrido Plug-in. Possiamo considerarlo un mix tra un’auto ibrida e un’auto elettrica.
Questo tipo di veicolo garantisce fino a 50 km di autonomia con il motore elettrico e può funzionare anche a benzina. La batteria, come un’elettrica, si ricarica con la colonnina offrendo una maggiore autonomia. Queste, oltre che ricaricarsi in frenata, possono essere caricate direttamente con la spina di casa portando un aumento di risparmio in termini di consumi e di CO2.

Adesso ti senti o no un super esperto di auto green?

Anche Flee ama il green
Da sempre Flee ha a cuore la salute dell’ambiente. Infatti, nel nostro catalogo è disponibile un’ampia selezione di modelli elettrici e ibridi. La sostenibilità ha un importante peso nella nostra vita ed è anche uno dei valori cardine di Flee e dei nostri clienti. Nel 2021, ad esempio, il 75% dei nostri clienti ha scelto un’auto elettrica o ibrida.

E non finisce qui: grazie all’App MyFlee, aiutiamo i clienti Flee a comprendere quanto sia ecologica la loro guida!

Nell’ultimo anno, ad esempio, i nostri clienti hanno ottenuto un punteggio di 91/100 rispetto ai parametri di Guida Green rilevati dall’app MyFlee, cioè:

  • Consumo di Co2
  • Consumo medio di carburante/energia
  • Soste a motore acceso

Chi sceglie Flee ha in mente la cura del Pianeta! E tu cosa stai aspettando?

PROMO GREEN

Flee ha pensato di soddisfare gli amanti della sostenibilità con la Promo Green, che sarà attiva fino al 22 marzo, con cui potrai avere i modelli di auto green più innovativi del momento come la city car elettrica Volkswagen Up o il SUV Volkswagen ID.4.
Non finisce qui!! Potrai ricevere sconti speciali sulla rata flessibile composta dalla quota fissa con oltre 2000 euro di sconto sui veicoli selezionati e dalla quota variabile, con ben 2 mesi gratis di assicurazione. Mica male, vero?

Chi sceglie Flee sceglie il futuro!

Smart working_1
Parti subito e prenota una consulenza gratuita con i nostri esperti!

FAQ

Vuoi saperne di più? Siamo qui appposta.