L’abc dello scoring creditizio

 

Marzo 30, 2022

Un modello alternativo all’acquisto è già realtà: con il noleggio a lungo termine puoi avere un’auto nuova senza le incombenze di esserne proprietario. Devi solo conoscere i requisiti fondamentali per poterla noleggiare, uno tra tutti lo scoring creditizio. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Partiamo dall’abc. Quando noleggi un’auto a lungo termine stipuli un contratto di “affitto” che comprende i principali costi che ti permettono poi di non dover pensare più a niente: il veicolo, l’assicurazione, la gestione delle tasse, la manutenzione ordinaria e straordinaria sono infatti direttamente compresi nella rata mensile. Un’altra musica rispetto alle scadenze e ai doveri che derivano dalla proprietà!

Però, c’è un però, devi sapere che nei contratti di noleggio, come nel caso di un mutuo o di un finanziamento, che probabilmente ti sarà capitato o ti capiterà di stipulare, ti vengono sempre chieste delle garanzie, che variano a seconda che tu sia privato, azienda o partita IVA.

Avere la testa a posto, rispettare i segnali stradali e la velocità consentita, sono certamente ottime garanzie ma, per noleggiare un’auto, il principale requisito è la valutazione finanziaria del credito, detta anche “scoring creditizio”. Il legale non fa per te? Non ti spaventare, ti spieghiamo noi di cosa si tratta!

COS’É LO SCORING CREDITIZIO E PERCHÉ SI FA?

Attenzione, non si tratta del punteggio di un videogioco! Lo scoring creditizio è una valutazione finanziaria che fotografa la tua situazione economica. A che serve? Ti dice se hai le risorse necessarie per pagare il canone mensile del noleggio. Ma non ti preoccupare, non devi occupartene tu. Di solito la valutazione, ad esempio nei casi di leasing o finanziamento, è effettuata da Banche, Istituti di Credito o dai Noleggiatori a lungo termine. Ti basterà presentare una serie di documenti che variano in base a chi sei: privato, partita iva, società di capitali o di persone, ditta individuale.
Sei andato in tilt? Fermati, respira e continua a leggere!

QUALI DOCUMENTI VENGONO RICHIESTI PER LO SCORING?

Abbiamo detto che dipende tutto da chi fa la richiesta. In questa lista stai seren*, ci sei anche tu!

        Se sei un privato devi presentare:

      • Copia del documento di identità/patente/passaporto
      • Se sei un dipendente ti bastano le ultime 2 buste paga
      • Se sei un pensionato dovrai portare l’ultimo cedolino pensione percepito o l’estratto conto ufficiale o nominativo con accredito
      • Se sei Neoassunto dovrai allegare il contratto con il superamento del periodo di prova
      • Certificazione unica e, in alcuni casi, il 730

      • Se sei un libero professionista questa è la lista dei documenti:

      • Copia del documento di identità/patente/passaporto
      • Certificazione di attribuzione p.iva
      • Ultimo modello unico con la ricevuta dell’avvenuta presentazione in via telematica


      • Per un’azienda verranno chiesti:

      • Visura camerale non più vecchia di 6 mesi
      • Se si tratta di società di persone o ditta individuale serve l’ultimo modello unico con ricevuta dell’avvenuta presentazione in via telematica e, se si tratta di un’impresa agricola, l’ultimo Modello IRAP con ricevuta di presentazione
      • Se parliamo di società di capitali servirà l’ultimo bilancio depositato (non necessario se già depositato in camera di commercio).

QUALI PARAMETRI VENGONO PRESI IN CONSIDERAZIONE PER LA VALUTAZIONE CREDITIZIA?

Una volta che hai presentato questi documenti inizia la fase di valutazione, che dipende da diversi fattori. Ti consigliamo di leggerli per capire se rientri in questi parametri. Noi facciamo il tifo per te!

Se sei un privato ti interessano questi requisiti:

    • Il reddito: questo è il parametro principale, vale 7 vite…scherziamo! Però in definitiva è quello che pesa di più nella valutazione. Infatti, come avviene ad esempio anche in banca quando vai a chiedere un mutuo, la società di noleggio deve poter valutare la solvibilità del potenziale cliente, cioè il fatto che tu sia in grado di sostenere il pagamento della rata. Per questo motivo, per il canone di noleggio, non potrai spendere una somma che superi, IVA inclusa, un terzo della tua retribuzione netta. Ad esempio, se hai uno stipendio netto di 1400 euro al mese, è meglio se cerchi un’auto che ti consenta di avere una rata di noleggio che non superi i 400 euro mensili. Tutto chiaro?
    • Devi essere titolare di un conto corrente bancario con sede in Italia
    • La tipologia di contratto di lavoro. Sia chiaro, non ci interessa sapere se fai l’idraulico, il barista o l’impiegato in comune, ma quello che conta è se il tuo contratto è a tempo determinato o indeterminato. Se hai un contratto a tempo indeterminato è più facile superare lo scoring creditizio, ma non temere, questo non vuol dire che con un contratto a tempo determinato non puoi accedere al contratto di noleggio! È però possibile che ti vengano richieste delle garanzie aggiuntive come ad esempio, un deposito cauzionale, un anticipo contrattuale (che comunque servirà per abbattere l’ammontare del canone mensile), o fideiussioni bancarie. Nel caso tu abbia meno di 24 anni, sia neoassunto, abbia una società neocostituita, basterà avere un garante (ad esempio un genitore o un parente) che si sottoporrà allo scoring creditizio al tuo posto.
    • Hai altri finanziamenti attivi? Questo è un altro parametro da valutare! Se ad esempio devi sostenere il mutuo di casa o la rata della moto, la società di noleggio vuole essere sicura che tu riesca ad affrontare il pagamento del canone di noleggio. Ma se non hai altri finanziamenti attivi questo non è un tuo problema!
    • Hai mai sentito parlare di CRIF? Siamo felici per te se lo ignori, perché è l’ente che raccoglie tutte le irregolarità che riguardano le informazioni creditizie, come i ritardi nei pagamenti del mutuo. Quindi non puoi essere segnalato per superare lo scoring creditizio!

Per le Partite IVA o le aziende i parametri sono simili, con qualche particolarità:

    • Devi essere titolare di un conto corrente bancario con sede in Italia
    • Non devi avere segnalazioni al CRIF
    • Le Partite IVA devono essere costituite da almeno 60 gg, e anche dopo, nel caso di neocostituite è richiesto un deposito cauzionale che ti sarà restituito a fine noleggio oppure un anticipo maggiore ad abbattimento del canone.
    • Inoltre, se hai una partita iva o sei un’azienda, potresti aver accesso ad una serie di agevolazioni fiscali che ti spieghiamo qui.
      Ti sembreranno concetti un po’ ostici… Ma in realtà è più semplice di quanto sembri e più in basso troverai un riassunto con tutte le informazioni che ti servono!

COSA TI PROPONE FLEE

La valutazione creditizia, come abbiamo già detto, viene fatta tenendo conto principalmente della rata di noleggio del veicolo che scegli e del tuo reddito.

Con Flee la rata di noleggio è flessibile, ed è composta da:

  • Una quota fissa per il veicolo
  • Una quota variabile per assicurazione e servizi che paghi solo se guidi


Grazie alla rata Flessibile Flee la valutazione dello scoring creditizio viene effettuata solo sulla quota fissa e non sulla somma di quota fissa e variabile.

In definitiva con la rata flessibile hai due vantaggi:

  • La rata variabile viene calcolata in base all’utilizzo che fai dell’auto, perciò quando è parcheggiata il contatore si ferma
  • Lo scoring creditizio viene effettuato soltanto sull’importo della rata fissa

Scopri di più sulla rata flessibile di Flee nell’ articolo dedicato.

VEDIAMO ALCUNI ESEMPI

VEDIAMO ALCUNI ESEMPI

Parti subito e prenota una consulenza gratuita con i nostri esperti!

FAQ

Vuoi saperne di più? Siamo qui appposta.